Una donazione
può cambiare una vita

Metodo di pagamento:

PayPal     Bonifico Bancario
  ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Don Gnocchi ONLUS per l'invio di un'e-mail di promemoria circa la possibilità di donare il 5x1000 alla Fondazione stessa.
acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Don Gnocchi ONLUS per l'invio di comunicazioni relative a proprie iniziative, attività, campagne di sensibilizzazione, nonché richieste di sostegno economico per i progetti della Fondazione stessa, tramite sistemi automatizzati (e-mail, lettere, sms, mms).

Una donazione
può cambiare una vita

Metodo di pagamento:

PayPal      Bonifico Bancario
  ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Don Gnocchi ONLUS per l'invio di un'e-mail di promemoria circa la possibilità di donare il 5x1000 alla Fondazione stessa.
acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Fondazione Don Gnocchi ONLUS per l'invio di comunicazioni relative a proprie iniziative, attività, campagne di sensibilizzazione, nonché richieste di sostegno economico per i progetti della Fondazione stessa, tramite sistemi automatizzati (e-mail, lettere, sms, mms).

Come può cambiare la vita delle persone con disabilità

La storia della Fondazione nasce attraverso l'amore e il sostegno dei giovani con disabilità. È una storia fatta di passione, di cura amorevole, di vicinanza e costellata di gioia, allegria e spensieratezza. Quello stesso spirito, forte dell'esperienza sanitaria sviluppata, ci fa essere ancora oggi vicini al mondo della disabilità nelle sue diverse sfaccettature.

Ogni giorno sono migliaia i pazienti che entrano nelle nostre strutture per recuperare, in tutto o in parte, una siturazione di svantaggio fisico e psichico.

come puo cambiare la vita delle persone con disabilita

Fondazione Don Gnocchi:
accanto alla vita, sempre!

Da 70 anni, al servizio delle persone più fragili, in ogni stagione della vita. Oggi l'opera sognata e voluta dal beato don Carlo Gnocchi è una realtà leader nel nostro Paese e oltre nel settore della riabilitazione e dell'assistenza a persone con disabilità e anziani, in particolare non autosufficienti. Senza mai dimenticare l'ammonimento di don Carlo: condividere la sofferenza è il primo atto terapeutico.

DIAMO VOCE AI PROTAGONISTI

terapista Don Gnocchi
Terapista
"Affiancare i ragazzi e gli adulti con disabilità più o meno gravi, mi ricorda che ognuno dei nostri sensi è un bene preziosissimo e va tutelato."
ospite Don Gnocchi
Ospite
"Il bello di essere assistiti in queste strutture è che hai l'opportunità di non sentirti mai diverso."
mamma di un ospite Don Gnocchi
Mamma di un ospite
"Si impara ad apprezzare quello che per gli altri può essere un granello di sabbia, invece per noi è una spiaggia intera."
I NOSTRI NUMERI
0
Prestazioni erogate
Oltre 0
Pazienti in trattamento
riabilitativo
0%
Provenienti di altri ospedali
per eventi traumatici
0
Ambulatori territoriali
UNA DONAZIONE PUÒ SALVARE UNA VITA
Persone con disabilità, anziani, ricerca scientifica, progetti ONG in diversi Paesi.

La Fondazione Don Gnocchi da 70 anni aiuta i più fragili cercando di dare loro non solo una speranza ma una vita normale.

Con il tuo aiuto possiamo riuscirci, scegli come sostenerci.

DONA ANCHE QUI:
5x1000.dongnocchi.it
5x1000
Aiutaci - Diventa donatore
Agevolazioni
AGEVOLAZIONI FISCALI
Si può dedurre dal reddito le donazioni in denaro, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (senza più il tetto massimo di 70.000 euro annui), (art. 83 del Dlgs 117/2017) oppure dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro.
Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, puoi rivolgerti al tuo consulente di fiducia, al tuo commercialista o al tuo CAF.
Si può detrarre dall'imposta lorda il 30% dell'importo donato (e non più solo del 26%), fino a un massimo di erogazione di 30.000 euro annui (art. 83 del Dlgs 117/2017) oppure dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (senza più il tetto massimo di 70.000 euro annui), (art. 83 del Dlgs 117/2017).